27, 28 E 29 OTTOBRE - IL VOLO DELL'ANGELO - LE DOLOMITI LUCANE -

Vai ai contenuti

Menu principale:

le attività > TREKKING ed ESCURSIONI

27, 28 e 29 OTTOBRE 2017   
UN TREKKING VOLANTE - IL VOLO DELL'ANGELO SULLE DOLOMITI LUCANE


Un week end ricco di storia ed emozioni tra le Dolomiti Lucane.

IL VOLO DELL'ANGELO - Si tratta di un attrattore, di nuova concezione, che permette una fruizione innovativa del partimonio ambientale rispondendo ad una nuova esigenza e ad un nuovo modo di intendere il tempo libero e lo svago, teso sempre più a vivere nuove esperienze e a cercare nuove emozioni. Un’avventura a contatto con la natura e con un paesaggio unico, alla scoperta della vera anima del territorio.
Legato con tutta sicurezza da un’apposita imbracatura e agganciato ad un cavo d’acciaio il visitatore potrà provare per qualche minuto l’ebrezza del volo e si lascerà scivolare in una fantastica avventura, unica in Italia ma anche nel Mondo per la bellezza del paesaggio e per l’altezza massima di sorvolo.
Pietrapertosa e Castelmezzano: le due stazioni del Volo
Arrivati in uno dei due splendidi borghi, si avrà la possibilità di girare tra le abitazioni, incastonate tra le rocce, di fare suggestive escursioni storico-naturalistiche, di degustare i prodotti locali ma soprattutto godersi lo splendido panorama circostante da una nuova visuale, insolita e soprattutto ricca di emozione. Quello che si presenterà agli occhi del visitatore, infatti, sarà un panorama che di norma è privilegio delle sole creature alate: uccelli ed angeli.
Giunti nella zona d’arrivo del paese di fronte, gli "angeli" torneranno con i piedi per terra e, liberati dall’imbracatura potranno raggiungere il centro del paese prima e la partenza dell’altra linea poi, grazie ad una navetta. E a quel punto il sogno ricomincerà sospesi tra cielo e terra. 
L’ebrezza del volo si potrà provare su due linee differenti il cui dislivello è rispettivamente di 118 e 130 mt.
La prima, detta di San Martino che parte da Pietrapertosa (quota di partenza 1020 mt) e arriva a Castelmezzano (quota di arrivo 859 mt) dopo aver percorso 1415 mt raggiungendo una velocità massima di 110 Km/h.
La linea peschiere, invece, permetterà di lanciarsi da Castelmezzano (quota di partenza 1019 mt) e arrivare a Pietrapertosa (quota di arrivo 888 mt) toccando i 120 Km/h su una distanza di 1452 metri!

  

PROGRAMMA:
Appuntamento nel pomeriggio di venerdì 28 ottobre presso l'Hotel San Giuliano, Piazza Cartoscelli, 7 Accettura (Mt), tel. 0835 675747, sistemazione nelle camere d'albergo e alle ore 18,30 incontro con la guida, cena in Hotel e uscita serale per le vie del paese, pernottamento in Hotel.

La mattina del sabato 29 ottobre, dopo la prima colazione, intorno alle ore 8,00, partenza per una escursione all'interno del Parco Naturale Regionale di Gallipoli Cognato nelle Piccole Dolomiti Lucane, in alternativa all'escursione possibilità per chi ne farà richiesta di effettuare la ferrata di Castelmezzano al costo accessorio di 25,00 euro (minimo 6 persone), ritorno alle auto per le ore 13,30, pranzo al sacco, ritorno in albergo e nel primo pomeriggio trasferimento a Brindisi Montagna per partecipare alla XVIII Edizione delle "GIORNATE MEDIOEVALI" che sono entrate a far parte di quegli eventi che si contraddistinguono per l’organizzazione e per la riuscita totale della manifestazione, avendo collezionato un gran numero di presenze, il visitatore si troverà immerso in una magica atmosfera fatta di cavalieri, nobildonne, giullari, menestrelli, artigiani dell’epoca, falconieri, sbandieratori, combattenti, arcieri e tanta storia, nella quale si riproporranno suoni e sapori del medioevo. Possibilità di assistere (se confermata) al Cinespettacolo "La storia Bandita" la più grande performance multimediale italiana di teatro popolare. Un’ora e mezza di cinema e teatro in cui 400 figuranti in costume, 35 danzatori e 18 cavalieri si muovono tra incendi, battaglie ed effetti speciali (Ingresso nel Parco Grancia a pagamento). Cena libera presso gli Stend gastronomici, pernottamento in Hotel.

La mattina della domenica 30 ottobre, dopo la prima colazione, intorno alle ore 8,00, trasferimento a Pietrapertosa per effettuare la visita dei due meravigliosi paesini incastonati tra le Dolomiti Lucane il passaggio tra Pietrapertosa e Castelmezzano si effettuerà attraverso il volo dell'angelo, una vera giornata da brivido. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti, nel primo pomeriggio termine del programma e saluti.


LA QUOTA COMPRENDE: Il costo del pacchetto è di €. 170.00 e comprende: assistenza completa da venerdì 27 a domenica 29 di una guida professionista, assistenza di una guida locale abilitata per l'escursione del sabato mattina nel Parco Naturale Regionale di Gallipoli Cognato nelle Piccole Dolomiti Lucane, una mezza pensione + un b&b  presso l'Hotel San Giuliano, il biglietto per due voli singoli (andata + ritorno) per il "Volo dell'Angelo". Non compresi nel costo le spese di viaggio e tutto ciò che non è indicato ne "La quota comprende".

A SCELTA SI POTRA' PARTECIPARE ANCHE A SOLI DUE GIORNI DI TREKKING CON INIZIO DAL POMERIGGIO DEL SABATO AL COSTO DI  €. 120,00.

EQUIPAGGIAMENTO - Zaino, scarponi da montagna, capi adatti per basse temperature variabili tra gli 8 e i 18 gradi, mantellina per la pioggia, macchina fotografica, torcia, binocolo, bastoncini da trekking.

Il Volo dell’Angelo consiste in un volo di andata e uno di ritorno (quindi 2 voli) partendo dalla stazione scelta nel momento in cui si prenota.
Le stazioni del Volo dell’Angelo sono presenti nei comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa in Basilicata in provincia di Potenza, due tra i Borghi più belli d’Italia.
Le stazioni, ovvero i punti di partenza e di arrivo del volo, sono posizionate sulle Dolomiti Lucane che costituiscono uno dei paesaggi naturali più belli d’Italia. Ogni volo ti fa attraversare lo spazio aperto tra questi due Comuni, regalandoti un’emozione unica e uno spettacolo indimenticabile.
Questa emozione la puoi vivere da solo con il volo singolo, o condividerla con un’altra persona scegliendo il volo in coppia.

La Via Ferrata è un percorso attrezzato per scalare le Dolomiti Lucane che permette di raggiungere punti altrimenti inaccessibili e scoprire davvero la grande bellezza di questo luogo. Realizzata di recente secondo i migliori standard con due percorsi che si articolano rispettivamente lungo le dorsali rocciose di Castelmezzano e di Pietrapertosa.
La Via Ferrata Dolomiti Lucane è classificabile come EEA poco difficile, con un percorso articolato su canali e camminamenti, passaggi verticali e tratti in esposizione. I due rami del percorso partono dal ponte romano situato nelle vicinanze dell’area attrezzata Antro delle Streghe e salgono l’uno verso Castelmezzano e l’altro verso Pietrapertosa.
I due tratti che compongono la Via Ferrata delle Dolomiti Lucane sono:
La Via Ferrata Salemm sul versante di Castelmezzano ha una lunghezza di 1.731 metri e un dislivello di 249 metri.
La Via Ferrata Marcirosa sul versante di Pietrapertosa ha una lunghezza di 1.778 metri e un dislivello di 331 metri.

INFO E PRENOTAZIONI - Per informazioni e prenotazioni: Pietro Santucci al 335/8053489 oppure scrivi a  escursioni@labetullaonline.com. 

FANPAGE facebook: Trekking ed escursioni nel Parco Nazionale d'Abruzzo - https://www.facebook.com/pietrobetulla?ref=bookmarks


ISCRIVITI ALLA MAILING LIST DE "LA BETULLA QUALITY FOOD & TREKKING" PER ESSERE COSTANTEMENTE AGGIORNATO SUI PROGRAMMI DEI TREKKING E DELLE ESCURSIONI.


"TREKKING ED ESCURSIONI NEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO"
SIAMO MIGLIAIA, UNISCITI A NOI CLICCANDO SUL LOGO


 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu